Espandere la memoria interna su dispositivi Android con Link2SD

Per chi come me ha un telefono di fascia bassa(anche se personalmente il mio Galaxy Mini lo ritengo superiore ad un iPhone) che ha pochi MB di memoria interna o per chi non ne ha mai abbastanza(mi riferisco sempre alla memoria interna, non fatevi strane idee :D) consiglio vivamente la mia nuova scoperta di oggi: Link2SD

Questa applicazione è disponibile su Google Play è permette di trasferire completamente le applicazioni su una partizione dedicata sulla MircoSD, però solamente per i dispositivi con permessi root. Non si tratta del normale trasferimento che ci consente di noma Android, perché quest’ultima se avete notato lascia molti file sulla memoria interna del device ed inoltre molte applicazioni non permette di spostarle.
Link2SD invece, essendo Android basato su kernel Linux dove i file possono essere linkati(cosa totalmente di versa dai link di Windows :p),sposta tutti i file sulla partizione dedicata della MicroSD e li linka sul device il quale non si accorge nemmeno del “trucchetto”, quindi si possono spostare anche le applicazioni di sistema come il Market 🙂

Senza dilungarmi ancora, forse ho scritto anche troppo, spiego brevemente cosa bisogna fare:

  1. Fare un backup completo della MicroSD, almeno che non sia nuova o comunque vuota
  2. Partizionare con un editor di partizioni(ottimo GParted di Ubuntu) la MicroSD in due partizioni: una in FAT32 che fungerà da normale memoria esterna ed una in ext3(ci sarebbe ext4 che andrebbe meglio ma con alcune ROM tipo la mia CM7 non funziona), le dimensioni dovete sceglierle voi. Personalmente ho fatto la ext3 da 512MB e il restante per la FAT32
  3. Fare il restore dei dati sulla MicroSD nella partizione FAT32
  4. Inserire la MicroSD nel dispositivo
  5. Installare l’applicazione dal Play Store
  6. Aprire l’applicazione e quando richiesto selezionare la voce EXT3
  7. Riavviare
  8. Provare ad aprire l’applicazione, se da errori o richiede di nuovo il tipo di partizione avete sbagliato qualcosa…

Come spostare le applicazioni:

  • Se l’applicazione da spostare è già nella MicroSD spostarla sulla memoria del telefono, se invece è nella memoria interna passare al passaggio successivo.(non più necessario)Link2SD - 01
  • Premere Crea collegamentoLink2SD - 02
  • Selezionare tutte le voci selezionabili ed infine premere OKLink2SD - 03

Lo spostamento vero e proprio avviene però al prossimo riavvio del dispositivo, quindi se vi dice che non c’è più spazio sul device riavviare il telefono e vi troverete con un sacco di memoria libera(non più, le applicazioni vengono spostate subito), noterete un aumento delle prestazioni del dispositivo e quindi minori crash delle applicazioni.

Nelle opzioni dell’applicazione è inoltre possibile linkare automaticamente le nuove applicazioni installate, opzione molto comoda che ci risparmia il lavori manuale di linkare ogni volta i nuovi programmi che andiamo a installare.

Share

31 pensieri riguardo “Espandere la memoria interna su dispositivi Android con Link2SD”

    1. Ciao, per dare i permessi di root al tuo dispositivo puoi cercare su Google. Ti ricordo però che questa operazuone invalida quasi sempre la garanzia del produttore
      Per fare beckup ti consiglio “Titanium beckup” che trovi nel Play store. Ma se non erro anche questo ha bisogno dei permessi da root

  1. Io dopo aver permesso il root a link2sd, quando la apro, non mi fa lo script e non mi chiede quindi di selezionare il formato ext3, cosa posso fare ?

        1. prova a cancellare le impostazioni dell’applicazione nel menù “impostazioni > applicazioni” ed a riaprire l’app. In alternativa prova a riavviare il telefono o altrimenti a disinstallare e reinstallare l’app.

          1. l ho reistallata 2 volte ma nisba, che sia la rom che non supporta l ext3 ?? ma ho provato anche con ext2 e ext4… niente =(

          2. mi viene fuori, se provo a fare impostazioni > ricreare script d’attivazione > /dev/block/mmcblk0p2:device not found

        2. mi dispiace ma allora non so cosa dirti, perchè così su due piedi… non ho elementi per capire quale sia il problema. Posso supporre che sia un problema di permessi dal messaggio “/dev/block/mmcblk0p2:device not found” dovuto probabilmente ad uno sblocco dell’utente root non proprio eseguito correttamente.
          Io ti consiglierei di rieseguire la procedura per sbloccare l’utente root sul tuo device

  2. funziona tutto, grazie ! VIsto che la partizione ext3 non e’ vista da windows, visto che ora vorrei portarla da 512 a 1024, non rischio di perdere i dati facendo un nuovo backup ?

    1. Dipende come fai il backup e come ridimensioni la partizione. Personalmente da windows non so cosa consigliarti… Da ubuntu io non ho mai avuto problemi di perdita di dati ridimensionando le partizioni, certo ho sempre fatto una copia del dispositivo per sicurezza!!

  3. ciao, ho bisogno di aiuto.Ho problemi di memoria nonostante abbia installato nuova sd e abbia fatto la partizione, il mio cell (galaxy ace s5830) continua a dire “memoria insufficiente”…grz

        1. letto: dovrei spostare le applicazioni da sd a tel per poi creare il collegamento,giusto? Nn riesco perchè la memoria è piena (secondo il tel, in realtà nn ho niente)

  4. ciao!(ho un galaxy next/mini/pop rootato con recovery cmw e rom system hack) ho creato come hai detto te una partizione ext3 di 121mb con rom manager poi sono andato a controllare da pc se era stata creata e ho trovato: FAT32 da 1.7gb e EXT3 da 121mb fin qui tutto ok. quando vado ad aprire link2sd mi chiede subito di inserire il file system dalla mia 2* partizione sd cosi seleziono ext3, subito dopo mi viene scritto: lo script d’installazione non può essere creato mount: invalid arguent help!!!!

  5. Ho eseguito la procedura e va tutto bene tranne per il fatto che non mi vengono più lette le periferiche dalla’otg. Perché?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *